fbpx

Curiosità sui tatuaggi: 19 cose più una che non sapevi

Facciamo un gioco? Ti sfidiamo a contare quante di queste curiosità sul mondo dei tatuaggi conosci. Sei pronto/a? Partiamo. 

19 curiosità più una sul mondo dei tatuaggi: tutto quello che ancora non sai sui tattoo

Il tatuaggio è arte vera e propria da imprimere sulla nostra pelle. Molto spesso, anzi quasi sempre, ci sono dei significati nascosti, degli aneddoti legati. Ma ci sono anche delle regole non scritte, spiegate poi da delle storie connesse.

Sei interessato allora a scoprire alcune curiosità sui tatuaggi? Ecco dunque le 19 cose +1 che non sapevi.

 

  1. In realtà, un ago da tatuaggio non inietta l’inchiostro: è la nostra pelle che attraverso l’azione capillare, assorbe il colore del pigmento che ricopre appena la punta dell’ago;                                                                                                                                                                                                                                                   
  2. La più antica testimonianza di pelle umana tatuata è stata trovata sui resti del corpo di Ötzi l’Iceman, vissuto nel periodo tra il 3370 e il 3100 a.C. Il suo corpo è stato ritrovato nelle Alpi e aveva 61 tatuaggi di semplici puntini e linee con inchiostro di carbonio;                                                                               
  3. Da dove proviene la parola “tatuaggio”? Non te lo sei mai chiesto vero? Proviene dal termine polinesiano tataw, significa “decorare, incidere”. Diventò poi per l’Occidente “Tattoo”. La parola proviene probabilmente dal suono del “ta ta ta” eseguito dall’ago nelle tecniche manuali;                                                                                                                                                                                                                                
  4. Quante volte viene punta la pelle in un minuto? Dipende ovviamente dalla tecnica, se manuale o con la macchinetta. A seconda della tecnica utilizzata, varia dalle 50 alle 3000 volte al minuto;                                                                                                                                                                                                                             
  5. Sei appassionato o appassionata di Guinness World Record? Beh, se non lo sapevi già, esiste la persona più tatuata al mondo e si chiama Gregory Paul McLaren. Quest’uomo è tatuato al 99,9%. Sì hai capito proprio bene, in qualsiasi zona del corpo, comprese l’interno della bocca, delle orecchie e addirittura delle palpebre. Davvero assurdo!                                                                                                                                     
  6. Esistono dei paesi nel mondo dove i tatuaggi sono visti come appartenenza a bassi ceti sociali, ad associazioni di carattere criminale… Insomma, per delinquenti. Questo accadeva ad esempio con i tatuaggi giapponesi.                                                                                                                                                            
  7. Esistono anche dei paesi o dei culti religiosi dove il tatuaggio è addirittura illegale. Questo accade negli Emirati Arabi Uniti, in Turchia e in Iran, per citarne alcuni. Anche riguardo i tatuaggi religiosi trovi un articolo sul nostro blog.                                                                                                                                                
  8. Sai qual è stato il tatuaggio più lungo, o meglio, la sessione di tatuaggio più lunga nella storia? Cinque ore? No. Dieci ore? No, siamo lontanissimi. Va bene dai te lo sveliamo: Krzysztof Barnas ha portato a termine 11 tatuaggi (con 5 minuti di riposo ogni ora) in 56 ore e 30 minuti. Record mostruoso!

 

9. Qual è la parte del corpo più tatuata negli uomini? Il punto più comune su cui gli uomini eseguono un tatuaggio è il braccio. Si tratta anche di una delle zone dove si prova minor dolore. Qui trovi un articolo sul dolore per il tatuaggio.

10. E invece qual è la parte del corpo più tatuata nelle donne? Per le donne invece si tratta della caviglia;

11. E fra uomini e donne, chi è che ha più tatuaggi? Questa statistica vede le donne primeggiare sugli uomini. Infatti, nel 2012 il numero delle donne tatuate ha superato quello degli uomini (fonte: società europea di Dermatologia e Venereologia, Eadv);

12. L’inchiostro di colore nero è il più facile da rimuovere con il laser, mentre per il giallo e verde si incontrano maggiori difficoltà. Riguardo la rimozione del tatuaggio abbiamo parlato in un altro articolo del laser e della tecnica della cover-up tattoo.

13. Devi sapere che in realtà il laser non rimuove il tatuaggio. Il laser scompone il disegno sulla pelle, in modo tale che i globuli bianchi possano “portarlo via”;

14. I tatuatori in Corea del Sud hanno bisogno di una licenza medica: non possono esercitare la professione di tatuatore se non abilitati come medici;

15. Lo sai perché esiste questa regola non scritta di avere un numero di tatuaggi dispari? Si dice che avere un numero dispari di tatuaggi porti fortuna. Questo perché i marinai avevano l’usanza di fare un tatuaggio prima, durante e al ritorno da un’uscita in mare aperto. Avere un numero pari equivale al non aver fatto ritorno a casa e quindi simbolo di sfortuna. 

16. Le statistiche dicono che il 15% degli adulti e il 30% dei più giovani hanno un tatuaggio (fonte: società europea di Dermatologia e Venereologia, Eadv)

17. Nel 2005 si è inaugurata la moda dei tatuaggi promozionali. Si tratta di tatuaggi che riportano il logo di una determinata azienda, facendole dunque pubblicità, in cambio di ricompense in denaro o promozioni. Per esempio un uomo di cui non si conosce il nome, ha inviato a Netflix una foto del logo tatuato sul braccio. Quest’ultima lo ripagò con un anno di abbonamento gratuito al servizio streaming;

18. Un famosissimo presidente inglese, Winston Churchill, aveva un’ancora tatuata sul braccio proprio come quello di Popeye o “Braccio di Ferro”;

19. Chi è il tatuatore più ricco e più costoso al mondo? Si chiama Scott Campbell, costa circa 1.000 dollari la prima ora e lavora solo nei week-end. È molto famoso anche sui social, ed ha tatuato personaggi famosi del calibro di Travis Scott, per citarne uno. Sicuramente noi siamo una scelta più economica;

 

E l’ultima curiosità sui tatuaggi? Quale sarebbe?

 

Sapevi che Thunder Ink Tattoo ha compiuto un anno di attività l’8 Marzo 2021 e siamo riusciti ad affermarci subito come una delle migliori realtà per fare tatuaggi a Roma? Beh se non lo sapevi, dovresti venire a provare prenotando una seduta! 

Speriamo che l’articolo vi sia piaciuto. Seguici sui social e non perderti nemmeno una storia o un post con le idee da tatuare sulla tua pelle. 

 

FONTE DELLE NOTIZIE: www.focus.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi