fbpx

Cosa fare dopo il tatuaggio? Consigli utili per la cura del proprio tattoo

Una domanda che sorge a chiunque si trovi a dover fare per la prima volta un tattoo. Cosa fare dopo il tatuaggio? Posso farmi la doccia dopo il tatuaggio? Cosa posso fare e cosa non posso fare? Cerchiamo di rispondere a tutti i vostri dubbi.

Come curare un tattoo: ecco cosa fare dopo il tatuaggio

Quando si fa un tatuaggio per la prima volta, è normale porsi molte domande. Fra queste ci si chiede cosa fare dopo essersi tatuati. Richiede molta attenzione per un buon periodo di tempo, specialmente in alcune situazioni più “scomode”, come sotto la doccia. In particolare, in questo articolo daremo dei consigli utili per suggerire cosa fare dopo il tatuaggio nella stagione autunnale e invernale. Rispondiamo dunque ai diversi dubbi che ti possono venire in mente riguardo cosa fare per curare un tattoo.

Come curare il tuo tattoo: cosa devo fare e cosa devo evitare in autunno e in inverno?

Innanzitutto, la cura del tatuaggio appena fatto differisce da periodo a periodo. Farsi un tatuaggio in primavera o d’estate è assai differente dal farlo in autunno o in inverno. Le accortezze sono differenti e in entrambi i periodi dell’anno bisogna dedicare molta attenzione, per evitare infezioni o complicazioni che possano compromettere per prima cosa la salute della vostra pelle, e poi la qualità del tatuaggio.

Cosa devo fare dopo il tatuaggio in autunno e in inverno? Sono le stagioni più indicate per effettuare il tattoo, perché presenta molti più vantaggi per una corretta guarigione, esponendosi in maniera minore al sole o ad alte temperature. Tuttavia, ci sono alcune indicazioni da seguire per proteggere il vostro tatuaggio durante queste due stagioni:

  • Far prendere aria al tatuaggio, anche se in posizioni un po’ scomode, evitando di tenerlo coperto per un periodo prolungato. Questa è un’importante pratica per la cura del tattoo in modo tale che guarisca in fretta;
  • Utilizzare vestiti in cotone, evitando vestiti di lana e materiali sintetici, per far respirare meglio la pelle;
  • Utilizzare la giusta quantità di crema non più di 3-4 volte al giorno per dar modo alla pelle “di respirare” (tra tutte noi consigliamo sempre la Balmtattoo);
  • Evitare il contatto del tatuaggio con la polvere e lo sporco, soprattutto quando si tratta di zone particolarmente esposte. In questi casi, se proprio necessario, coprire la parte interessata con una garza di cotone;
  • Cosa fare dopo essersi tatuati sul piede? Sul piede conviene indossare calzini di cotone e scarpe molto morbide per evitare che la parte tatuata sfreghi continuamente contro la scarpa.

Per quanto riguarda il periodo primavera/estate ne abbiamo parlato in un altro articolo. Se non lo hai già fatto, ti consigliamo di cliccare qui.

Posso fare la doccia dopo il tatuaggio?

Come devo prendermi cura del tatuaggio sotto la doccia?  È possibile farla subito dopo il tattoo? Sì, si può fare la doccia con il tatuaggio eseguito da poco, ma bisogna avere alcune attenzioni:

  • Indicativamente è consigliabile fare una doccia dopo quarantotto ore dall’esecuzione del tattoo;
  • L’acqua corrente non è dannosa per il tatuaggio, ma è consigliabile non metterlo sotto il getto diretto;
  • Utilizzare acqua tiepida o fredda, per evitare sensazioni fastidiose e l’apertura dei pori della pelle dai quali possono uscire i pigmenti;
  • Cerca di fare delle docce brevi, evita il vapore, il calore e il sapone;
  • Asciugare il tatuaggio il prima possibile, tamponalo con un asciugamano pulito, evita sfregamenti.

Hai intenzione di fare il tuo primo tattoo? Prenota la tua seduta e i nostri esperti tatuatori saranno a disposizione per darti altri consigli utili riguardo a cosa fare dopo il tatuaggio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi