fbpx

Si può donare il sangue con tatuaggi e piercing?

Come fare per donare il sangue dopo essersi tatuati oppure dopo aver fatto un piercing? Una domanda comune su cui desideriamo fare chiarezza e sfatare falsi miti.

Si può donare il sangue con tatuaggi e piercing?

Donare il sangue con tatuaggi e piercing è possibile? È una domanda che spesso si pone chi vuole sia aiutare le persone in difficoltà che necessitano di trasfusioni di sangue e/o plasma, sia chi non vuole rinunciare all’estetica e la bellezza dei tatuaggi. Iniziamo con il rispondere subito alla domanda che ti sei posto: sì, è possibile donare il sangue con tatuaggi e piercing. Tuttavia, ci sono alcune accortezze che è necessario che chi sia intenzionato a realizzare un tatuaggio e i tatuatori rispettino.

Donare il sangue è un bellissimo gesto per aiutare altre persone che ne hanno bisogno, durante ad esempio degli interventi chirurgici, in cui sono necessarie molte sacche di sangue in alcuni casi per eseguire delle trasfusioni. È necessario essere in buona salute, ovvero si intende l’assenza di virus e batteri nel sangue che possano creare infezione. Il tatuaggio rischia di essere un mezzo con cui contrarre infezioni se non rispettate tutte le accortezze sanitarie e i protocolli di prevenzione. Se accadesse che vi siano delle complicazioni o delle infezioni, non sarà possibile donare il sangue finché non verrete autorizzati dalle autorità sanitarie all’interno dei centri di donazione. Vediamo i passaggi da eseguire per poter donare il sangue con tatuaggi e piercing senza incorrere in particolari problemi.

Donare il sangue con tatuaggi: cosa bisogna sapere

Se sei un donatore o stai pensando di iniziare a donare, ma allo stesso tempo hai una passione per i tatuaggi, hai questo dubbio che ti blocca e non sai cosa fare, sappi che la risposta è: tranquillo, puoi donare il sangue, ma devi rispettare alcune regole. Questi protocolli sono necessari per garantire la tua salute e la tua sicurezza, ma anche la salute e la sicurezza di chi dovrà ricevere il tuo aiuto, grazie al sangue che donerai.

Una volta che avrai effettuato un tatuaggio, da quel giorno dovrai far passare quattro mesi prima di poter donare il sangue o meglio ancora, prima di prenotare la visita di idoneità che viene effettuata nel caso si voglia diventare un donatore. Questo periodo ponte fra tatuaggio e donazione di quattro mesi si chiama autosospensione. Per essere più chiari, non dovrai avvertire nessuna autorità sanitaria, basterà semplicemente che tu ti autosospenda dalla donazione. Bisogna semplicemente non prenotare la donazione o la visita, quindi far passare questi quattro mesi dal momento esatto in cui termini l’esecuzione del tatuaggio, salvo complicazioni e fastidi nella zona d’interesse. In quel caso bisognerà avvertire il medico, prima di poter effettuare la donazione o la visita preliminare di idoneità.

Dunque, se sei intenzionato a donare il sangue, ma non vuoi rinunciare alla passione per i tatuaggi e hai intenzione di farlo, sappi che appunto non ci sono proibizioni particolari, ma solo dei protocolli eccezionali da seguire per garantire la sicurezza e la salute personale.  

Donare il sangue se si hanno tatuaggi: le modifiche alla legge

Fino al 2005 le cose erano assai diverse. Ormai è passato un bel po’ di tempo, tuttavia ancora oggi ci si pone questa domanda alla quale vengono date delle risposte sbagliate o imprecise.

 

Lo scopo di questo articolo è proprio quello di sfatare il falso mito per cui, secondo alcuni, non è possibile donare il sangue con tatuaggi e piercing, quindi seguendo questo filone di pensiero bisognerebbe fare una sorta di “scelta di vita”, rinunciare ad aiutare gli altri, quindi donare il sangue, oppure rinunciare alla passione per i tattoo.

Il protocollo prevedeva inizialmente non quattro mesi, bensì un intero anno senza poter donare il sangue, quindi un periodo di autosospensione di dodici mesi. Ma il Ministero della Salute ha poi dato l’autorizzazione di abbassare la soglia del tempo che deve passare fra tatuaggio e donazione, cambiandola da dodici mesi a quattro. Questa regolamentazione non è la stessa per tutti gli stati. Negli Stati Uniti, ad esempio, il periodo ponte è fissato a dodici mesi dal tatuaggio o dal piercing, a meno che non siano state utilizzate attrezzature usa e getta, garantendo così la sicurezza che gli attrezzi non siano contaminati.

Tatuaggio e donazione: l’importanza del tatuatore

Per poter donare il sangue con tatuaggi e piercing è necessario che chi debba eseguire il tatuaggio si rivolga a dei professionisti, idonei alla professione, che lavori in un locale pulito, munito di prodotti per la sterilizzazione degli strumenti di cui il tatuatore ha bisogno per poter eseguire il tatuaggio. Inoltre, il tatuatore deve avere la certificazione consultabile e in bella vista.

I rischi che si corrono con i tatuaggi fatti in un locale non adatto allo scopo, con strumentazioni non sterilizzate e senza sistemi e protocolli di prevenzione, sono tanti e possono essere veramente pericolosi. Di seguito elenchiamo le malattie che si rischia di contrarre se il tatuaggio o il piercing non viene eseguito correttamente e se vengono eseguiti con strumenti riutilizzabili:

  • Epatite B;
  • Epatite C;
  • HIV

I quattro mesi di autosospensione sono necessari per verificare che non si manifestino particolari problemi, tra cui queste malattie, che possano impedire di donare il sangue. La stessa cosa vale per i piercing, perché anch’essi, come i tatuaggi, perforando la pelle rischiano di diventare veicoli di infezioni. Per quanto riguarda la sicurezza e le strumentazioni necessarie all’interno degli studi tattoo, ne abbiamo già parlato in un altro articolo. Se non lo hai già fatto puoi consultarlo su questo link che ti rimanderà a una serie di norme per l’igiene in uno studio tattoo.

Donare il sangue con tatuaggi e piercing? Vieni nel nostro studio a parlarne con noi

Per questo consigliamo di rivolgerti ed affidare la tua pelle a veri e seri professionisti che hanno a cuore la salute dei loro clienti, che rispettino le norme per eseguire un tatuaggio in totale sicurezza. Noi di Thunder Ink Tattoo ci teniamo alla tua salute ed alla tua sicurezza e garantiamo la pulizia, la sanificazione del locale e la professionalità dei nostri tatuatori.

Speriamo di aver sciolto ogni dubbio riguardo la donazione con tatuaggi e piercing, i nostri esperti tatuatori sono disponibili ad ascoltare le tue richieste e i tuoi dubbi riguardo il mondo dei tatuaggi. Prenota ora la tua seduta!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi